Il GIAT è una rete interdisciplinare di studiosi interessati agli aspetti epistemologici, metodologici e applicativi dell’analisi dei testi nata nel 2007 all’Università di Padova.

Il GIAT è membro del FoSL – Federation of Stylometry Labs.

Membri fondatori:

Lorenzo Bernardi, Beatrice Benelli, Alberta Contarello, Michele Cortelazzo, Francesca Gambarotto, Arjuna Tuzzi e Flavia Ursini.

Comitato Scientifico:

Alberta Contarello Professoressa ordinaria di Psicologia sociale – Università di Padova sito web universitario
 cortelazzo-150x150 Michele A. Cortelazzo (Padova, 1952) è professore ordinario di Linguistica italiana (L-FIL-LET/12) e Direttore della Scuola Galileiana di Studi Superiori dell’Università di Padova. Si occupa di italiano contemporaneo e di lingue speciali (linguaggio medico, linguaggio scientifico, linguaggio giuridico e, soprattutto, linguaggio politico-istituzionale e amministrativo). Negli ultimi anni ha applicato i risultati delle sue ricerche alla promozione della chiarezza e dell’efficacia della scrittura amministrativa. sito web universitario sito web personale elenco completo delle pubblicazioni
 degli_esposti-150x150 Mirko Degli Esposti è professore ordinario di Fisica matematica e Prorettore vicario dell’Alma Mater – Università di Bologna. Proviene dalla ricerca sui sistemi dinamici caotici, classici e quantistici, anche se da tempo si occupa di metodi matematici per l’analisi di testi letterari, di algoritmi per l’attribuzione d’autore e più in generale di dinamica dell’informazione su dati non strutturati. sito web universitario CV e pubblicazioni.
 gambarotto2-150x150 Francesca Gambarotto è laureata in Scienze Politiche, Indirizzo Economico nel 1987, Maîtrise en Sciences Economiques dell’Université Catholique de Louvain-La-Neuve nel 1990. Professoressa Associata in Economia Applicata dal 2005, ha insegnato Politica Economica e Finanziaria, Economia Regionale, Sistemi Economici Produttivi e attualmente insegna Economia dell’Innovazione, Economia del Territorio e Comunicazione e Innovazione d’impresa. Ha coordinato e partecipato a progetti di ricerca nazionali ed europei sui temi dello sviluppo locale e regionale, sulla relazione tra assetti istituzionali e sviluppo regionale, sui processi decisionali per l’innovazione delle piccole e medie imprese. Attualmente collabora a progetti di ricerca rivolti allo studio dei comportamenti organizzativi di fronte ai processi di internazionalizzazione delle imprese e allo studio dell’evoluzione del settore del software in Europa. sito web elenco completo delle pubblicazioni
 Ondelli_0764 (150x149) Stefano Ondelli Stefano Ondelli (Imola, 1971) è professore associato di lingua e linguistica italiana (L-FIL-LET/12) presso il Dipartimento di Studi Giuridici, del Linguaggio, dell’Interpretazione e della Traduzione dell’Università di Trieste. E’ Dottore di ricerca in Romanistica e insegna Linguistica italiana. Si è occupato di italiano L2, della produzione linguistica di interpreti e traduttori, di linguaggi specialistici (italiano giuridico, burocratico e delle istituzioni europee, lingua dei giornali, della cucina e della moda) e dei problemi legati alla scrittura professionale. Sito personale Elenco delle pubblicazioni
 ??????????????????????????????? Arjuna Tuzzi (Cormons, 1970) è professoressa ordinaria di Statistica sociale del Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia applicata dell’Università degli Studi di Padova. Dottoressa di ricerca in Statistica applicata alle scienze economiche e sociali, attualmente insegna materie metodologiche e statistiche nei corsi di laurea in Comunicazione (triennale) e Strategie di comunicazione (magistrale) e nella Scuola di Dottorato in Scienze sociali. Si occupa prevalentemente di analisi statistica dei dati testuali (content analysis, quantitative linguistics, text mining, text clustering, authorship attribution, chronological corpora), strumenti di rilevazione per le indagini sociali (question wording, survey design, non-sampling errors), di processi e metodi per la valutazione, di dati elettorali e di comunicazione politico-istituzionale. Dal 2014 al 2018 è stata presidente dell’IQLA. sito web universitario sito web personale

Gruppo di ricerca:

 andreatta-150x150 Claudia Andreatta (Mestre, 1984), è dottoressa di ricerca in Scienze Sociali all’Università di Padova con interessi nell’ambito della Sociologia dell’infanzia e dell’adolescenza. Si è interessata ai metodi quantitativi per l’analisi del contenuto lavorando alla sua tesi di laurea specialistica in Comunicazione delle Organizzazioni Complesse “20 novembre. Un’analisi del contenuto sul ruolo dei media nella promozione della Convenzione dei diritti dell’infanzia”. Si interessa, oltre che di analisi del contenuto, di progettazione di strumenti di rilevazione per le indagini sociali.
cammozzo Alberto Cammozzo lavora come consulente su sistemi informatici, reti telematiche e sicurezza. È uno specialista di software Free / Open Source, oggetto di studio e insegnamento. Ha lavorato a lungo per l’Università di Padova. È laureato in scienze politiche. I suoi interessi di ricerca ruotano attorno alla parola “codice”: non solo i codici informatici, ma anche quelli genetici, i codici organizzativi, quelli semiotici e della comunicazione. In una parola: sistemi di regolazione e regolazione di sistemi. sito web elenco completo delle pubblicazioni
 cemin-150x150 Marisa Cemin Esperta di area statistica ed elaborazione dati testuali – Psicologa – Collaboratrice di ricerca  
 cottone2-150x150 Paolo Cottone è ricercatore universitario del Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata dell’Università di Padova. Dopo aver conseguito il dottorato di ricerca in Psicologia Sociale e della Personalità ha collaborato alle attività del laboratorio Interaction and Culture che attualmente dirige. Tiene corsi di Psicologia Sociale e Psicologia interculturale ed è membro del Collegio docenti della Scuola di dottorato in Scienze Sociali presso l’Università di Padova. I suoi interessi di ricerca sono principalmente nel campo della Psicologia Culturale e focalizzati sulla cooperazione e sulla comunicazione, come processi sociali, con particolare attenzione ai nuovi media e gli aspetti interculturali. sito web
 dibenedetto - 150x150 Chiara di Benedetto Dottoressa di ricerca in Romanistica – Università di Padova
 nadalutti Paolo Nadalutti (Cormons, 1982), laurea specialistica in Scienze Statistiche, Sociali e Demografiche è un data scientist che lavora nel settore privato. Mantiene vivo l’interesse accademico per l’analisi del contenuto e per il text mining, supportando le attività del GIAT grazie a sviluppi di algoritmi statistici ad hoc, pacchetti di R destinati all’analisi di dati testuali, e modelli statistici per la descrizione e la classificazione di testi. sito web
 Righele-150x150 Manuel Righele Esperto di area comunicazione – Collaboratore di ricerca
Vale Valentina Rizzoli (Bologna, 1989), è dottoressa di ricarca in Scienze Sociali all’Università di Padova, laureata in psicologia sociale, del lavoro e della comunicazione presso la stessa Università.
2a4f560 Stefano Sbalchiero (Malo, 1979), è dottore di ricerca in Scienze Sociali e assegnista di ricerca all’Università di Padova. I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente gli aspetti metodologici ed epistemologici della ricerca sociale, i metodi qualitativi e quantitativi, l’analisi statistica dei dati testuali. Da un punto di vista metodologico, negli ultimi anni si sta occupando di text mining e topic modeling con differenti approcci e software di analisi (Iramuteq e metodo Reinert, Taltac2, R, LDA – Latent Dirichlet Allocation, STM – Structural Topic Modeling).
Matilde Trevisani Ph.D. in Statistica, è un professore aggregato presso il Dipartimento di Scienze Economiche, Amministrative, Matematiche e Statistiche dell’Università di Trieste. I suoi principali interessi di ricerca riguardano sviluppi metodologici e applicazioni di modelli bayesiani gerarchici (modelli per stima per piccole aree, per dati spaziali, per mappe concettuali), data mining e machine learning (tecniche di apprendimento supervisionato per valutazione di rischi ambientali, analisi fattoriale e di clustering per dati territoriali), e più recentemente analisi di dati testuali (distant reading di corpora diacronici per mezzo di tecniche statistiche di apprendimento supervisionato e non). Home page (istituzionale) a http://www.units.it/persone/index.php/from/abook/persona/8754.
 viale-150x150 Matteo Viale (Monselice, 1976) è laureato in Scienze della comunicazione (2001) e dottore di ricerca in Romanistica (2007). Dal 2012 è professore associato di Linguistica italiana (L-FIL-LET/12) presso il Dipartimento di Filologia classica e Italianistica dell’Università di Bologna, presso il quale insegna Didattica della lingua italiana ed è coordinatore della laurea magistrale in Italianistica, Culture Letterarie Europee, Scienze linguistiche. Si interessa principalmente di Linguistica italiana, con particolare riferimento alla storia della lingua non letteraria, alle lingue speciali dell’italiano, all’educazione linguistica, ai problemi legati alla scrittura professionale. Accanto alla ricerca accademica porta avanti attività sul campo nel settore della formazione insegnanti e della formazione alla scrittura professionale. sito web universitario sito web personale elenco completo delle pubblicazioni

Lingua:

Ciao Lorenzo…

Una pagina in onore del Prof. Lorenzo Bernardi (1943-2014).

Highlights!

Highlights!

GIAT is part of FoSL – Federation of Stylometry Labs

dicembre: 2019
L M M G V S D
« Mag    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031